IL 3 AGOSTO, IN SLOVENIA, SI E’ INAUGURATO IL “FESTIVAL DEL CASTELLO GALLEGGIANTE”

Il Festival, tra i più attesi della regione adriatica, è consacrato alla musica e alle arti

307 musicisti e attori. 101 gruppi di artisti, da 34 paesi diversi. 12 palchi. Questi alcuni dei numeri di uno dei festival più originali dell’Europa adriatica, da Venezia a Dulcigno, passando per Trieste: il Floating Castle Festival (Festival del Castello Galleggiante). No, non si tratta di una kermesse dedicata al genio surrealista del pittore René Magritte, ma di un evento di tre giorni in Slovenia, consacrato alla musica, alle arti, al buon cibo e alla vita!

Protagonista del Festival è il Castello di Snežnik, uno dei più rinomati tesori architettonici e storici della regione della Notranjska, a soli 70 km da Trieste. Grazie al Festival è come se il Castello di Snežnik prendesse vita, trasformandosi in un palazzo magico, degno di un’opera dell’Ariosto o di una fiaba di Basile.

Merito degli scenografi del Festival, che con un sapiente mix di artigianato, effetti speciali audiovisivi e arte sanno trasmutare una dolina in un grande anfiteatro, una pila di legna in un monumento solenne, un campo di grano in un mare. Non a caso tema dell’edizione 2017 del Festival sarà lo “Spiritus Mundi”, l’anima collettiva del mondo e memoria universale capace di ispirare i poeti, e dare vita alle cose.

È un evento all’insegna della musica e delle arti (e dell’ecosostenibilità, che in Slovenia è una priorità nazionale). Principale attrazione per i turisti (specie dal Veneto, dal Friuli-Venezia Giulia e dalla Carinzia) è l’Orchestra Internazionale Frenesia Etno, una ensemble di ottanta musicisti da ogni angolo del pianeta, capace di sorprendere il pubblico con musica etnica di ogni tipo. Un altro numero: sono ben 7 gli artisti o gruppi di artisti provenienti dall’Italia!

Ma oltre a offrire musica, performance teatrali, arte e buon cibo, il Festival rappresenta una bella opportunità per scoprire la regione, con il suo ricco patrimonio naturale. Ad esempio attraverso il bear-watching (l’osservazione degli orsi nel loro habitat), attività organizzata per piccoli gruppi di massimo 3 persone, e la foto-caccia, con l’esplorazione degli angoli più incontaminati della foresta dinarica, ricchissima di biodiversità.

Per ulteriori info si visiti:

http://floatingcastle.si/info-eng/#about_eng

Leave a Comment